Home » Normativa Gioco » Austria, per giocare alle slot machine è richiesta l’identificazione

Austria, per giocare alle slot machine è richiesta l’identificazione

playgame

Alta Austria, uno dei nove Stati federali del paese alpino, ha modificato la legge sulle macchinette da intrattenimento secondo la quale gli operatori dovranno garantire, attraverso un sistema di identificazione, che tali dispositivi siano utilizzati esclusivamente da persone che hanno raggiunto la maggiore età.

Secondo la modifica normativa, l’identificazione dei clienti che utilizzano le slot machine potrà anche essere eseguita attraverso una procedura di riconoscimento biometrico.La stessa norma verrà applicata a tutti i terminali di gioco.

La nuova normativa prenderà in considerazione i nuovi sviluppi tecnologici per decidere come dovrà essere realizzata l’identificazione nelle visite successive (vale a dire, dopo una prima identificazione che prevede l’esibizione di un documento di identità ufficiale, che rimarrà obbligatorio).

La determinazione pertinente dell’identità prescinde dalla presentazione di un documento ufficiale con foto, in seguito si potrà determinare l’identità attraverso un processo di riconoscimento biometrico equivalente in termini di effetti di legittimazione. Il procedimento di riconoscimento biometrico dovrà essere configurato in modo da garantire una sicura ed inequivocabile identificazione (ad esempio, attraverso l’esame delle creste papillari).

In generale, in tal modo, nelle visite successive verrà garantito un maggiore livello di sicurezza nell’identificare i clienti rispetto a quella che viene realizzata attraverso la semplice presentazione di una carta d’identità o della tessera del giocatore.

Ricorrendo a questo metodo sarà possibile proteggere i giovani giocatori oltre a evitare che il settore ricada in mano a reti criminali che se ne servono per il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*
*